www.telecomitalia.it  
text size A A A
       
Home Page
 

COMPOSIZIONE

 
L’Organo di vigilanza è composto da cinque membri, che restano in carica cinque anni.
Presidente del board è il Prof. Antonio Sassano, designato dall'Autorità e nominato dal Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia insieme agli altri componenti del Collegio.
Il board si riunisce almeno una volta al mese
 
Antonio Sassano
ANTONIO SASSANO

Professore Ordinario di Ricerca Operativa presso La Sapienza, Università di Roma, Antonio Sassano ha svolto ricerche nel campo dell'Ottimizzazione Combinatoria e del Progetto di Reti. E' stato Presidente del Centro Interuniversitario di Ricerca Operativa e Editor della Rivista "Mathematical Programming". Ha svolto attività di consulenza per l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e per il Ministero dell'Economia e delle Finanze su questioni riguardanti la pianificazione dello spettro elettromagnetico. E' stato Direttore Generale della Fondazione "Ugo Bordoni" e Membro del Consiglio di Amministrazione dell'Agenzia Spaziale Italiana. Ha partecipato al gruppo di lavoro dell'Advisor del Comitato dei Ministri per l'assegnazione delle licenze GSM e UMTS. E' membro dell'Advisory Board della Florence School of Regulation (European University Institute).

 
 
 
Marco Lamandini
MARCO LAMANDINI

Marco Lamandini è dal 2001 professore ordinario di diritto commerciale presso la Facoltà di Economia dell'Università di Bologna. E' autore di numerosi scritti in materia di diritto societario, di diritto bancario e del mercato finanziario e di diritto antitrust. E' condirettore di "RDS-Rivista di Diritto Societario Interno, Internazionale, Comunitario e Comparato" e della "European Company Law Review". E' altresì membro del comitato di redazione di "Giurisprudenza Commerciale", "Banca, Borsa e Titoli di Credito", "Il diritto industriale". Opera dal 2002 quale Esperto di Alto Livello del Parlamento Europeo in materia societaria e finanziaria. E' stato consulente del Ministero dell'Economia argentino, nel quadro di un programma di cooperazione internazionale finanziato dal Ministero degli Affari Esteri italiano. E' stato consulente legale del Monitoring Trustee di Alitalia nominato dalla Commissione Europea. E’ componente da dicembre 2012 dell’Appeal Board delle tre autorità di supervisione finanziaria europea. E' avvocato specializzato in diritto societario, bancario, finanziario e antitrust dal 1992.

 
 
 
Michele Polo
MICHELE POLO

Michele Polo è Professore Ordinario in Economia Politica e titolare della Eni Chair in Energy Markets all'Università Bocconi. Si è laureato presso l'Università Bocconi e ha svolto i suoi studi post-laurea presso la London School of Economics e la Bocconi. I suoi interessi di ricerca riguardano l'organizzazione industriale, l'antitrust, la regolamentazione, l'energia, le industrie a rete. Ha pubblicato numerosi libri e articoli su riviste internazionali. E' stato membro dell'Economic Advisory Group on Competition Policy presso la DG Competition della Commissione Europea. E' direttore del Istituto di economia e politica dell'energia e dell'ambiente (Iefe) dell'Università Bocconi.

 
 
 
Fabio Di Marco
FABIO DI MARCO

Fabio Di Marco è nato negli Stati Uniti e a conclusione della propria formazione presso l'Università di Washington è rientrato in Italia per lavorare con una grossa multinazionale nel settore dell'informatica. Passato poi ad altra multinazionale nel settore delle telecomunicazioni, ha diretto tutte le attività commerciali e marketing per l'unità responsabile delle reti X.25 (reti a pacchetto) realizzando numerosi sistemi, sia nel settore pubblico che in quello privato. A metà degli anni novanta, si è dedicato alle reti mobili degli Operatori, specializzandosi nella nascente tecnologia GSM prima e UMTS poi; successivamente, agli inizi degli anni 2000, si è dedicato ad una attività di Consulenza per diverse realtà, sia pubbliche che private. Ha trascorso due anni presso la Fondazione Bordoni, lavorando principalmente sul rilascio delle licenze WiMAX. Dal 2007 fino al 2012 ha assunto la responsabilità di dirigere la filiale Italiana di una grossa multinazionale Cinese, leader nel settore delle telecomunicazioni. Nel 2013 è tornato all'attività della consulenza, lavorando sempre per diverse imprese. Ha maturato esperienze pluriennali nelle aree della Sicurezza Informatica, delle Applicazioni di Internet Mobile e del Knowledge Management.

 
 
 
Giovanni Amendola
GIOVANNI AMENDOLA

Economista, esperto in politiche regolamentari e della concorrenza nelle comunicazioni elettroniche, Giovanni Amendola ha avuto molteplici incarichi manageriali in Telecom Italia, in Wind Telecomunicazioni e nel Gruppo STET, occupandosi di affari regolamentari nazionali ed europei, strategie regolamentari, e supporto regolamentare a partecipate estere. E’ stato membro del Chief Policy & Regulatory Group di GSMA. Ha inoltre svolto attività di ricerca nell’area dell’economia dell’innovazione e del cambiamento tecnologico all’ENEA ed ha fatto parte del gruppo di esperti nazionali sugli indicatori della scienza e della tecnologia istituito presso l’OCSE. Laureato in Scienze Statistiche e Demografiche all'Università La Sapienza di Roma, ha conseguito un PhD in Science and Technology Policy Studies all'Università del Sussex. Ha partecipato, in qualità di relatore, a convegni nazionali e internazionali, scientifici e di public policy, ed ha pubblicato numerosi articoli su temi di economia industriale, economia internazionale e politica regolamentare. E’ membro dell’International Editorial Board della rivista Communications & Strategies.

 
 
Direttore dell'Ufficio di vigilanza

Direttore dell'Ufficio di vigilanza è il dr Fabrizio Dalle Nogare, nominato da Telecom Italia con il gradimento dell'Organo di vigilanza. Il Direttore ha funzioni di coordinamento dell’Ufficio di vigilanza e supporto delle attività dell’Organo di vigilanza.

  PRIVACY NOTE LEGALI WEBSITE INFO